Le mete predilette per il destination wedding

Il destination wedding è quella pratica per la quale una coppia straniera decide di sposarsi in Italia. Le mete predilette dai turisti pronti a unirsi in matrimonio nel nostro Paese sono molteplici, e non potrebbe che essere così, considerata la varietà di location e di città d’arte attraenti. I grandi classici sono, ovviamente, Roma e Firenze, veri e propri giacimenti di opere d’arte che offrono atmosfere uniche e irripetibili, ma non bisogna dimenticare il romantico clima di Venezia o la modernità di Milano. Chi preferisce osservare paesaggi straordinari può optare, invece, per il lago di Como, per le campagne della Toscana o per il lago di Garda. Amando il mare, le mete da prendere in considerazione fanno riferimento alla Costiera Amalfitana e alle Cinque Terre: insomma, a prescindere dai gusti, ogni porzione d’Italia si rivela un’ambientazione perfetta per un matrimonio.

In linea di massima, è un wedding planner professionista ad occuparsi dell’organizzazione della cerimonia e di tutti i suoi dettagli, ovviamente con la collaborazione dei futuri sposi: dalla gestione degli invitati alla scelta del fotografo di matrimonio, dalla prenotazione del ristorante all’acquisto di bouquet e mazzi di fiori, gli aspetti di cui ci si deve occupare sono molto più numerosi di quel che si possa immaginare.

Il destination wedding si dimostra, così, un’occasione interessante dal punto di vista economico per il turismo nostrano, mentre per le coppie più ricche è un’opportunità per viaggiare e farsi invidiare. In genere, sono soprattutto gli americani e i britannici a puntare su questa soluzione, ma il fenomeno sta prendendo piede anche in Russia. Certo, potrebbe non essere comodissimo viaggiare dall’altra parte del mondo solo per infilare la fede al dito del proprio partner, ma per il giorno più bello della propria vita ognuno ha diritto a sognare e ad amare quando, dove e come vuole.

Comments

comments