Archivio della categoria: Tecnologia

Hosting Linux, caratteristiche principali

Prima di decidere di affidare a un sistema il proprio sito, è opportuno conoscerlo meglio. Dunque, soffermiamoci su uno dei più apprezzati.

Se vi siete accostati da poco al “magico” mondo di Internet, così pieno di risorse per le attività commerciali in cerca di affermazione e altrettanto insidioso sul piano delle strategie e delle dotazioni (soprattutto per chi è digiuno della materia), bisogna che scegliate un hosting. Se rientrate appunto nella categoria dei neofiti, sappiate che l’hosting occorre a rendere visibili e facilmente localizzabili le vostre pagine sul web, che come già immaginerete è un mondo a parte, vastissimo. Qualora tale servizio sia installato su un server il cui sistema operativo è Linux, allora si parlerà di hosting Linux. Presso HML.it se ne intendono di questo argomento, sul quale andiamo a soffermarci nelle prossime righe.

I motivi di un successo

Perché Linux piace così tanto agli esperti nonché agli utenti che ne capiscono meno (ma si trovano subito bene con questo marchio)? Di sicuro uno dei motivi è da ricercare nel prezzo conveniente; tutti vogliono risparmiare, e se a un costo contenuto corrisponde una qualità elevata, è chiaro che la richiesta di un prodotto con simili caratteristiche è senza alcun dubbio destinata ad aumentare. Analizzando più a fondo, possiamo aggiungere che i webmasters apprezzano molto il fatto che l’hosting in questione non comporta nessun vincolo nelle azioni dirette. In altre parole, un programmatore (che nel caso specifico potremmo pure definire tecnicamente client) è in questo modo in grado di usare Linux liberamente e a piacimento per creare i contenuti che ha in mente.

Qualche altra informazione

Per approfondire, si può inoltre dire che l’hosting Linux – al pari, per la verità, dei suoi concorrenti più o meno prossimi – necessita di essere allacciato alla rete per erogare i suoi servizi tramite server e non è reperibile unicamente in formato software: ne esiste infatti una versione hardware. Qual è quella che fa per voi? Dipende dai vostri obiettivi e dalle vostre esigenze.

Le funzioni principali di un server

Fra le mansioni che un server è chiamato ad assolvere c’è quella di tenere sotto controllo la composizione e gli equilibri del vostro sito. La sicurezza dei testi e delle informazioni immessi è prioritaria, perciò ciascun accesso viene monitorato, negando o concedendo l’autorizzazione ad apportare eventuali modifiche. Un apparato comunicativo indipendente creato ad hoc permette la gestione di un protocollo che consentirà al client di essere costantemente (e in un certo senso esclusivamente) in contatto con il server.

Economicamente, c’è differenza

Comunque, è importante rimarcare che il genere di hosting in esame è globalmente meno caro, per dire, dell’housing: infatti qui abbiamo un computer che s’incarica di fare pure da server; rivolgersi a qualche società specializzata, al contrario, comporterebbe degli esborsi non indifferenti. 

Il pacchetto base

Un servizio di hosting che si rispetti deve offrire una serie di vantaggi inclusi nella spesa, e non come accessori speciali. Una casella di posta elettronica, innanzitutto, comprensiva di un filtro antispam che vi eviti di ripulirla continuamente dai messaggi indesiderati. Poi, con tutte le minacce informatiche che purtroppo ci sono in giro, di un efficace antivirus oggi non si può fare certo a meno. Non è tutto: la tendenza, per essere competitivi sul mercato, è quella di inserire anche degli strumenti indubbiamente utili per gestire le componenti del vostro website.

Cosa si può trovare in più

Fermo restando che nel caso della costruzione di un sito Internet non stiamo parlando di elementi ai quali sarebbe facile rinunciare, ci sono dei surplus che potrebbero tornarvi realmente utili e ai quali ci siamo indirettamente riferiti più sopra. Il file manager, per esempio, per amministrare agevolmente i testi e le immagini. A seguire, è possibile sommare alcuni prototipi idonei al settore di vostra competenza, oltre al file transfer protocol (altrimenti detto ftp), ottimo per rendere più fluide le operazioni all’interno della vostra “creatura”. Per finire, segnaliamo l’esistenza dei contatori, ovvero quegli indicatori che vi consentono di comprendere meglio e tempestivamente di quali e quanti accessi gode il sito (dandovi modo, di conseguenza, di capire se ci sono punti deboli e, in proporzione, margini di intervento per migliorare la situazione). Inoltre, grazie ai forum e alla popolarità di Linux, quando vi imbattete in qualche intoppo avrete la possibilità di consultare gli altri utenti nel mondo (qualcuno avrà sicuramente avuto la vostra stessa difficoltà in precedenza).

Avevate già incontrato Linux sul vostro cammino informatico?

Come sfruttare la tecnologia in viaggio con i più moderni dispositivi

Vi è mai capitato che lo smartphone con il navigatore si scaricasse proprio al momento topico al bivio decisivo? Per questo motivo è opportuno portare sempre con sé un caricatore per smartphone alimentabile in auto, in modo da non restare soli nel momento del bisogno! Questo è solo uno dei tanti aiuti che la tecnologia può fornire per organizzare nel migliore dei modi i propri viaggi. Tra le app per non perdersi mai in auto in città che non conoscete, una delle più conosciute ed utilizzate è Google Maps, che si può usare anche se camminate a piedi. Molto apprezzata anche Here, disponibile per iOS, Android e Windows, che offre le cartine di centri commerciali, aeroporti e le mappe principali dei mezzi pubblici. Per gli amanti dell’avventura è consigliabile OpenStreetMap, che comprende diversi percorsi pedonali, tra cui anche sentieri e strade di campagna.

Se desiderate avere una fotocamera piccola, compatta, facile da portare, resistente agli urti e capace di funzionare anche sott’acqua la risposta migliore è una sola: Go Pro. Si tratta di un’action cam estremamente tecnologica e performante, capace di registrare video e di realizzare foto ad altissima definizione ed in qualsiasi situazione, anche quelle più estreme. Grazie ad un obiettivo grandangolare di 170 gradi di ampiezza, è possibile riprendere una gran parte del panorama. In questo modo potrete conservare i momenti più belli e significativi delle vostre vacanze, con i selfie più originali e avventurosi.

Per salvare tutte le foto, i video ed i selfie che raccontano il vostro viaggio, dovete procurarvi la migliore scheda SD per fotocamera. Sul mercato esistono numerosi modelli di schede, dovete scegliere quella che meglio si adatta alla vostra macchina fotografica. Una volta terminato il vostro viaggio, potete tranquillamente scaricare tutti i dati presenti sulla scheda SD sul vostro pc. In questo modo potete rivivere le vostre avventure rivedendo tutte le foto ed i video che avete realizzato, con la possibilità di condividerli con i vostri amici sui social network. Se avete intenzione di scattare diverse foto e video, vi consiglio allora di portarvi più di una scheda SD. Così facendo avrete l’opportunità di sostituirle man mano che si riempiono, avendo così sempre una scheda dove salvare i vostri scatti.

Come mettere ko i ladri per una vacanza sicuri

I ladri di appartamento purtroppo non riposano mai, e così mentre noi lavoriamo e ci godiamo una meritata vacanza, loro sono in piena attività e magari mettono nel mirino proprio la nostra casa. Per mettere definitivamente i ladri ko ci siamo affidati ai consigli di esperti in fatto di sicurezza: la ditta Gioma srl, che si occupa di portoncini blindati Trieste e provincia. Per prima cosa fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, quindi se state per partire non ditelo a nessuno se non ad amici e familiari più stretti, evitando di pubblicizzare il vostro viaggio sui social network. A volte capita di ritrovarci tra i contatti persone che neanche conosciamo.

Nei condomini la soluzione ideale è una porta blindata, oppure delle inferriate presso balconi e finestre soprattutto se abitate ai primi piani. Se invece abitate in una villetta, cercate innanzitutto di non apporre ostacoli nei pressi dell’ingresso di casa, come tende da sole o altre coperture. Allo stesso modo il portone deve essere bene illuminato, quindi procedete all’installazione di luci e faretti, oppure richiedete al vostro comune l’installazione di un palo della luce. In questo modo il ladro sarà visibile agli occhi dei vicini o dei passanti, e non potrà agire in maniera indisturbata.

Per la sicurezza della casa e la tutela della propria privacy si stanno sviluppando diversi sistemi di allarme. I più comuni sono quelli sonori, ma ci sono anche quelli perimetrali, basati su una tecnologia a raggi infrarossi, disponibili anche in modalità wireless, capaci di percepire la presenza di eventuali topi di appartamento. Della serie prevenire è meglio che curare! Ci sono poi gli innovativi sistemi di allarme domotici, che si possono regolare e attivare a distanza, che avvisano eventuali presenze non desiderate anche quando siete lontani da casa. Infine portate sempre le chiavi con voi, e non nascondetele sotto il tappetino, nei vasi o in luoghi piuttosto scontati.

iOS o Android? Scopri quale sistema operativo fa per te

Nell’epoca in cui viviamo oggi, il mercato dei nuovi telefoni cellulari chiamati smartphone, è seguitissimo non solo dai ragazzi giovani che magari se ne intendono di più, ma anche da adulti che utilizzano questi smartphone anche per lavorare, grazie alla loro duttilità e utilità nel mondo del lavoro.

 

Esistono però diversi tipi di smartphone, in base al sistema operativo mobile che hanno installato al loro interno. I sistemi operativi mobili, quindi per smartphone, più diffusi in questo momento sono sicuramente iOS, sviluppato e progettato da Apple, e Android, sviluppato e progettato da Google Inc.

 

Apple iOS

 

iOS, è il sistema operativo mobile della famosissima azienda di Cupertino, creato sulle basi del sistema operativo per i computer, Mac OS, diffuso solamente sugli smartphone di Apple chiamati iPhone, acquistabili presso un sito di vendita iPhone online.

 

Questo sistema operativo è molto leggero, infatti Apple risparmia molto sulle componenti dei propri smartphone, in quanto non necessita di un colosso di smartphone per essere supportato.

 

Infatti è molto difficile che gli iPhone si blocchino o si rallentino, a meno che non iniziano a diventare obsoleti a causa del continuo progresso del sistema operativo. iOS è un sistema operativo chiuso, questo significa che il codice sorgente non è nè accessibile, nè modificabile dagli utenti. Questa chiusura del sistema operativo però, permette maggiore sicurezza.

Google Android

 

Android è il sistema operativo mobile sviluppato da Google, creato sulle basi del kernel Linux, è molto diffuso, più di iOS, in quanto utilizzato da molte marche di telefoni e non solamente da una come iOS. Infatti Android è presente su smartphone marcati Samsung, Google Nexus, LG, HTC, Sony, Huawei, Motorola, Alcatel e molti altri ancora.

 

Android è un sistema operativo aperto (open source), il che significa che il codice sorgente è totalmente personalizzabile da un utente. Infatti chi possiede uno smartphone con Android, potrà scaricare delle ROM con il codice sorgente modificato da altri utenti, che personalizzeranno il vostro sistema operativo rendendolo più bello, maneggevole e utile.

 

Una pecca però di Android, è che è un sistema operativo molto pesante, quindi ha bisogno di uno smartphone con caratteristiche molto elevate, con il rischio che comunque si rallenti dopo un determinato tempo di utilizzo.